martedì 21 novembre 2017

La milizia sciita afgana Firqa Fataymoun giura di continuare la propria opera di Resistenza anche nel futuro!

In una dichiarazione ufficiale rilasciata questa mattina, il comando della milizia sciita afgana "Firqa Fataymoun", che ha avuto un ruolo molto importante nelle battaglie di liberazione dell'estremo Est della Provincia di Homs e in quella di Deir Ezzour, hanno ribadito la loro intenzione di continuare l'impegno alla lotta e alla Resistenza anche ora che l'ISIS é praticamente cancellato dalla Siria e dall'Irak.

Cronologia del contributo del Generale Qassem Soleimani alle più importanti operazioni della "Guerra del Levante" (2011-2017) (3)

Il 2016 ha visto il Generale Soleimani dividersi tra Siria, Irak e tornare nuovamente in Russia; i suoi viaggi a Mosca dimostrano come egli abbia ricevuto dalla Guida Suprema "Carte Blanche" per trattare direttamente con Putin e il Cremlino, senza alcuna 'tutela' da parte di figure politiche o altre autorità.

30 Dicembre 2015: Il Generale Soleimani appare tra i suoi uomini subito dopo l'ennesima vittoria e li ringrazia!

7 Febbraio 2016: E' confermato, i "rambo" di Obama vorrebbero assassinare il Generale Qassem Soleimani (campa cavallo...)

In nuovo segnale di indipendenza da Riyadh Al-Sisi incontrerà al Cairo il Premier libanese Hariri, sulla strada del ritorno a Beirut!

Il Presidente egiziano Abdelfatah al-Sisi ci tiene a dimostrare che l'Egitto, paese di quasi cento milioni di abitanti, una volta leader del Mondo Arabo e dei Paesi Non-Allineati, erede di millenni di Storia e Cultura, non é un "Kuwait" o un "Bahrein" che i predoni di galline di Casa Saoud possano mettersi in tasca con qualche petrodollaro e far danzare al ritmo di loro piacimento.

Dopo aver subito l'onta di ospitare un vertice della Lega Araba trasformato in "pollaio filosaudita" (da cui erano assenti Siria, Irak, Libano, Algeria...praticamente tutti i paesi più importanti del Mondo Arabo), Al-Sisi ha annunciato che ha intenzione di incontrare Saad Hariri, Premier libanese reduce dalla sua 'vacanza' francese che domani tornerà ufficialmente a Beirut per il Giorno dell'Indipendenza Nazionale.

Cronologia del contributo del Generale Qassem Soleimani alle più importanti operazioni della "Guerra del Levante" (2011-2017) (2)

Nel corso del 2015 il Generale Soleimani si é diviso tra l'Irak (dove ha supervisionato la vittoriosa offensiva su Tikrit), la Russia (dove a giugno ha illustrato a Putin e Shoigu la situazione militare in corso, facendo loro prendere la decisione di intervenire direttamente nel teatro siriano), la Siria, dove l'offensiva delle milizie sciite a Sud-Ovest di Aleppo riscosse enorme successo, e di nuovo la Russia, dove tornò a fine anno a relazionare sui positivi sviluppi ottenuti.


11 Marzo 2015: Dalle prime linee della Battaglia di Tikrit (guarda caso!) arrivano foto del Generale iraniano Qassem Soleimani!

25 Giugno 2015: "Russia e Iran consegneranno alla Siria nuove armi"; Qassem Soleimani ha visitato le province di Idlib e Hama!

 26 Settembre 2015: Lo schieramento di truppe russe e iraniane permette ai comandanti siriani di spostare 3000 uomini sui fronti di combattimento!

Assad vola sul Mar Nero per incontrare Vladimir Putin e diversi "papaveri" del Ministero della Difesa e dello Stato Maggiore russo!

Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha accolto calorosamente il collega siriano Assad discutendo con lui i punti salienti del processo politico in Siria e i preparativi in corso per un congresso che risolva i problemi ancora presenti.

L'incontro ha avuto luogo a Sochi, sul Mar Nero, nella giornata di ieri; Assad é stato presentato a una serie di dignitari russi, in particolare del Ministero della Difesa e dello Stato Maggior Generale, coi quali egli si é congratulato per il decisivo peso dell'intervento militare russo nel suo paese, che ha permesso di velocizzare la sconfitta dei terroristi mercenari inviati contro la Siria e il suo popolo.

Cronologia del contributo del Generale Qassem Soleimani alle più importanti operazioni della "Guerra del Levante" (2011-2017) (1)


PRIMA FASE
La prima fase dell'opera del Generale Soleimani per la sconfitta dell'alleanza anglo-americo-sion-takfira che voleva interrompere e spezzettare l'Asse della Resistenza si é concentrata in Irak, dove nel giugno 2014 l'ISIS aveva conquistato Mosul, Tikrit e minacciava di arrivare fino a Najaf e Bagdad.

4 Settembre 2014: Il Generale Qassem Soleimani, il 'Rommel Iraniano', era sul campo a coordinare l'avanzata su Amerli!!

25 Settembre 2014: Illuminante video della BBC sul ruolo dell'Iran e del Generale Soleimani in Irak contro l'ISIS!!