giovedì 22 febbraio 2018

Fonti non confermate sostengono che due SUKHOI-57 russo sarebbe stato inviato in Siria per venire testato sul campo!

Ancora una volta PALAESTINA FELIX mantiene il proprio numerosissimo e affezionato pubblico al corrente delle ultime voci e anticipazioni dal Medio Oriente, rimanendo sempre sul filo degli sviluppi man mano che essi vengono annunciati, fedele al proprio intento di diventare il punto di riferimento imprescindibile per l'informazione giornalistica in lingua italiana sulla regione che a buon diritto può considerarsi il Cuore dell'Eurasia e la cerniera del Supercontinente Globale (che bisogna tenere al sicuro da infiltrazioni atlantiste).

Voci insistenti e ricorrenti nelle ultime ore sostengono che due SUKHOI-57 siano stati portato nella base di Hymemim, in Siria.
I due superjet farebbero parte di un "pacchetto di rinforzo" comprendente anche due Su-25, due Su-35 e un aereo radar Beriev A-50.
Questa notizia avrebbe senso se correlata con le ultime 'news' riportate riguardo allo sviluppo del programma del nuovo caccia multiruolo di Mosca.

mercoledì 21 febbraio 2018

Nella notte gli irakeni intercettano uomini-bomba che si fanno esplodere per non venir catturati! Anche Al-Ameri si scaglia contro gli Americani ancora in Mesopotamia!

Hadi al-Ameri, figura fondamentale della Mobilitazione Popolare che ha fermato e sconfitto l'ISIS, al contrario della 'coalizione' americana che invece voleva in tutti i modi facilitarlo e favorirlo (per compiere così il piano Obamian-Clintoniano di 'ritorno' in Mesopotamia), ha preso a sua volta la parola per dire BASTA alla presenza degli ultimi militari Usa in Irak.

Ha unito il suo appello, in effeti reiterandolo, a quelli già levatisi dai Kataib Hezbollah e dalle Harakat al-Nujaba, organizzazioni CARDINE nel panorama delle Hashd al-Shaabi.

Il Generale Josef Aoun dichiara: "L'Armee Libanaise é pronta ad affrontare ogni tipo di aggressione sionista, con tutti i mezzi a sua disposizione!"

L'Armee Libanaise é pronta ad affrontare qualunque genere di aggressione da parte del regime sionista e lo farà con tutti i mezzi e le capacità a sua disposizione.

Lo ha ribadito il suo Comandante, Generale Josef Aoun (non parente dell'attuale Presidente del Libano, pur condividendone grado militare, incarico -quando in servizio anche Michel Aoun era stato Generale e CinC dell'Armee-, e cognome) in una recente conferenza stampa di cui riportiamo la foto in esclusiva per l'Italia.

Il Giappone di Abe si conferma sempre più servo degli Usa: comprerà gli F-35 anziché costruirseli da solo!

"Dar del porco ad uno, se é porco, non é volgarità, bensì proprietà di linguaggio". (Antonio Gramsci)

Quindi, cari lettori, se io vi dico che Shinzo Abe é un mentecatto stronzo, non dovete inorridire al mio uso di "mauvaises paroles", ma bensì interrogarvi su che cosa porti il vostro amabile, pacioso caporedattore (che raramente fa cilecca) a tranciare un sì severo giudizio sul Premier nipponese.

In Australia pensano che attorno a Damasco ci siano "SACCHE DI OPPOSIZIONE CURDA" intorno a Damasco!

L'informazione mainstream è letame.
No, nemmeno, almeno 'dal letame nascono i fiori', come ricordava un certo figlio di miliardari.
Quello che vi proponiamo é lo screenshot di un "Tweet" ufficiale dell'emittente pubblica australiana SBS.
Tweet ufficiale.
Nel 2018 esso ha la stessa importanza di un comunicato d'agenzia.
Per coloro che (eventualmente) non leggano l'Inglese vi si legge, dopo l'ennesima inane panzana su "CENTINAIA DI CIVILI INNOCENTY UCCISY" (nella foto qui sotto, alcuni di tali 'civili')...